Materasso Emma

Tutto sui materassi, le reti, i guanciali e gli accessori. Consigli e pareri personali sui materassi a molle, in lattice, a molle indipendenti, a memoria di forma, futon, tatami, reti di legno o in metallo, ed altro ancora
Angelina75
Messaggi: 8
Iscritto il: gio 03 ago 2017, 11:04 am

Materasso Emma

Messaggio da Angelina75 » gio 03 ago 2017, 11:14 am

Salve ragazze, sono in proncita di sposarmi e vorremmo, io e mio marito, comprare un materasso come si deve. Ho avuto brutte esperienze con Eminflex e Fabbricatore. Ma ho un paio di amici mi hanno detto di guardare nei siti online per comprarlo Cosa ne pensate? Ho letto di Emma materasso e` prodotto in Germania e te lo spediscono a casa in una scatola e ho quasi 100 giorni per provarlo. Qualcuno di voi lo conosce, l`ha provato? Grazie a tutte.

Tralebracciadimorfeo
Messaggi: 2448
Iscritto il: sab 12 mar 2011, 9:14 am
Località: Sesto Fiorentino
Contatta:

Re: Materasso Emma

Messaggio da Tralebracciadimorfeo » ven 04 ago 2017, 10:09 am

Se continui a fare questo tipo di acquisto continuerai ad avere un'altissima percentuale di rischio di errore. Ma andare in un negozio, vedere, toccare e provare cosa acquistiamo, farsi consigliare da un esperto, pare brutto?
Negozio specializzato a Sesto Fiorentino
Dorelan-Bultex-Epeda-Nido Reload-Dorsal-Sartoriale-Samoa
www. tralebracciadimorfeo.com

Angelina75
Messaggi: 8
Iscritto il: gio 03 ago 2017, 11:04 am

Re: Materasso Emma

Messaggio da Angelina75 » mar 08 ago 2017, 11:13 am

Se vado nel negozio poso provare solo 10 minuti e con il materasso di emma poso provarla 100 notti.

Materassi FERRARA
Messaggi: 5732
Iscritto il: gio 24 gen 2013, 6:38 pm
Contatta:

Re: Materasso Emma

Messaggio da Materassi FERRARA » mar 08 ago 2017, 12:32 pm

se vai in un negozio puoi provarne 20 e fare confronti con prodotti nuovi, magari di qualità, cosa che ti permette veramente di capire cosa ti serve, e in questo modo, molto spesso puoi capire l'inesattezza di tanti luoghi comuni o di convinzioni che ci si fa su basi sbagliatissime, ma soprattutto puoi capire dove stai veramente bene con l'ausilio di un consulente che può guidarti e aiutarti a comprendere le tue sensazioni ponendole nella giusta ottica.
Se ricevi a casa anche un materasso anche mediocre sarà sempre meglio del tuo che ha anni e decine di migliaia di ore d'uso sulle spalle, questo non vuol dire che hai comprato il prodotto migliore per le tue esigenze e la tua salute.
Entreresti in un negozio di scarpe che ha un solo modello e un solo numero? anche se in teoria il numero è quello giusto?
non servono 100 gg di prova per capire se un prodotto è quello giusto, anzi, per assurdo sono il modo per abbituarsi anche a quello che magari è sbagliato. :wink:
Immagine
Roversi Casa dei Materassi Ferrara dal 1897
Materassi, guanciali, reti a doghe e letti delle migliori marche
Via Garibaldi 9 FERRARA
https://www.casadeimaterassi.it/contatti/

francooss
Messaggi: 4
Iscritto il: dom 10 set 2017, 10:52 am

Re: Materasso Emma

Messaggio da francooss » dom 10 set 2017, 11:35 am

Materasso Emma testato da altroconsumo rivista di consumatori senza fini di lucro vedi wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/Altroconsumo e classificato come miglior materasso fra quelli testati nel loro laboratorio, tra cui compaiono marche economiche tipo ikea e marche blasonate tipo dorelan..
Ecco il test di altro consumo
https://www.altroconsumo.it/casa-energi ... 3513_45208

Io un tantino mi fiderei e sono orientato a comprare questo prodotto dateci un'occhiata..
P.s. diffido da venditori fisici e televisivi..
Siamo in tempi in cui i venditori web sono affidabilissimi.. spedizione gratuita, reso gratuito, sconti e prezzi migliori in commercio.
Amazon insegna e gli altri seguono.
Aspetto opinioni di chi ha acquistato questo materasso.
Grazie

Tralebracciadimorfeo
Messaggi: 2448
Iscritto il: sab 12 mar 2011, 9:14 am
Località: Sesto Fiorentino
Contatta:

Re: Materasso Emma

Messaggio da Tralebracciadimorfeo » lun 11 set 2017, 6:06 pm

I test di laboratorio di Altro Consumo sui materassi sono stati più volte messi in discussione su questo stesso forum. Questo addirittura mi pare che non sia neanche circostanziato ma assegni dei valori senza dare spiegazioni o comunque spiegazioni di una banalità disarmante;
ad esempio
"Livello di calore"
Dice Altro Consumo: Misuriamo l'isolamento termico offerto dai materassi. I materassi "freschi" sono quelli più adatti per chi vive in climi caldi o semplicemente soffre il caldo.
Ma dai? Veramente? Chi l'avrebbe mai detto? :mrgreen:

Oppure "Rigidità"
Dice Altro Consumo: Misuriamo la rigidità dei materassi sulla base dello standard europeo di riferimento EN1957. Dal momento che lo standard non definisce le nomenclature (morbido, rigido, ecc...), i produttori possono utilizzarle a loro piacimento. Ecco perché spesso la nostra classificazione di rigidità non corrisponde con quella dei produttori.

Certo che non corrisponde a quella dei produttori, perchè la rigidità percepita di un materasso è diversa a seconda della persona che ci si sdraia sopra. E meno male che lo standard europeo non definisce le nomenclature (medio, rigido...) perchè esse appunto non hanno senso di esistere.
Pensa che ci sono persone magre che hanno comprato un materasso definito medio e lo hanno trovato troppo duro e altre persone robuste che hanno comprato lo stesso prodotto definendolo poi troppo morbido.
francooss ha scritto:
dom 10 set 2017, 11:35 am
P.s. diffido da venditori fisici e televisivi..
Fossi te cercherei almeno di circostanziare un minimo questa affermazione. Mi sarebbe utile per capire come mai la gente dovrebbe diffidare di me ;-)
Negozio specializzato a Sesto Fiorentino
Dorelan-Bultex-Epeda-Nido Reload-Dorsal-Sartoriale-Samoa
www. tralebracciadimorfeo.com

lnzndr
Messaggi: 1139
Iscritto il: gio 04 ott 2012, 6:01 pm

Re: Materasso Emma

Messaggio da lnzndr » lun 11 set 2017, 7:28 pm

La domanda è: di fronte a tutte queste assicurazioni, che bisogno c'è di chiedere pareri?

Avete i 100 giorni di prova, l'affidabilità di altro consumo, la serietà dei venditori on-line…

Cosa volete di più? Volete solo sentirvi dire che avete ragione?

Angelina75
Messaggi: 8
Iscritto il: gio 03 ago 2017, 11:04 am

Re: Materasso Emma

Messaggio da Angelina75 » mer 27 set 2017, 11:12 am

Alla fine mi sono decisa di acquistarlo dopo aver letto il test di Altroconsumo. Ho preso il materasso matrimoniale Emma 160 x 190, che per loro è una delle misure più popolari e quindi ho dovuto aspettare circa 10 giorni per riceverlo. Me l'hanno spedito direttamente dalla Germania, ed è stato consegnato in scatola (sottovuoto) con corriere GLS. All'apertura della scatola, il materasso ha un odore ma il loro servizio clienti ci ha assicurati che è normale perché il materasso viene spedito nuovo direttamente dalla fabbrica. Ce l'abbiamo da due settimane, e l'odore sta già svanendo. Io peso 65kg, mentre mio marito pesa 90kg, e per noi il materasso non è né troppo morbido né troppo rigido.

Per il momento, siamo molto soddisfatti dell'acquisto. Se avete dubbi, vi consiglio di chiamare il loro servizio clienti perché sono molto disponibili.
E per qualsiasi domanda sul materasso potete scrivermi in privato o postare in questo thread :wink:

professione riposo
Messaggi: 3380
Iscritto il: mer 02 ott 2013, 10:12 am

Re: Materasso Emma

Messaggio da professione riposo » mer 27 set 2017, 11:23 am

:( :( :(
Il letto è il posto più pericoloso del mondo, vi muore l'80% della gente…

Tralebracciadimorfeo
Messaggi: 2448
Iscritto il: sab 12 mar 2011, 9:14 am
Località: Sesto Fiorentino
Contatta:

Re: Materasso Emma

Messaggio da Tralebracciadimorfeo » mer 27 set 2017, 12:31 pm

L'altro giorno ho comprato un hamburger online a euro 2,90; mi è stato consegnato a casa in un sacchetto di carta, quando l'ho tolto dal sacchetto avevo le mani tutte unte e appiccicose, ho telefonato al venditore e mi ha assicurato che era normale; l'hamburger non era nè troppo cotto nè troppo crudo. Dopo 3 giorni che lo abbiamo mangiato posso dire che non ci siamo ancora sentiti male. Siamo soddisfatti.
Lo consiglio a tutti questo hamburger. Se volete altre delucidazioni contattatemi pure in privato.
Negozio specializzato a Sesto Fiorentino
Dorelan-Bultex-Epeda-Nido Reload-Dorsal-Sartoriale-Samoa
www. tralebracciadimorfeo.com

Materassi FERRARA
Messaggi: 5732
Iscritto il: gio 24 gen 2013, 6:38 pm
Contatta:

Re: Materasso Emma

Messaggio da Materassi FERRARA » mer 27 set 2017, 1:02 pm

giusto per chiarire gli aspetti della prova di altroconsumo cito una frase che potete trovare sul loro sito nella sezione
home> casa e energia:Materassi > Come testiamo i materassi
(non posto lo screenshot perchè Altroconsumo è severo sull'uso delle immagini del suo sito o del suo giornale ma lo possiedo per chi avesse dei dubbi)
utilizziamo soggetti di diversa corporatura (sostanzialmente una donna di corporatura esile e un uomo di corporatura robusta), in modo da poter ricavare mediamente un'analisi statitisca, una valutazione oggettiva....
Cioè prendono due persone di sesso diverso e di corporatura molto diverse e fanno una media per valutare se il materasso è corretto.
Come dire che se uno è piccolo e magro e un altro è alto e grasso, possono indossare entrambe un vestito di taglia media.
ti sembra un test ben fatto e credibile?
Immagine
Roversi Casa dei Materassi Ferrara dal 1897
Materassi, guanciali, reti a doghe e letti delle migliori marche
Via Garibaldi 9 FERRARA
https://www.casadeimaterassi.it/contatti/

francooss
Messaggi: 4
Iscritto il: dom 10 set 2017, 10:52 am

Re: Materasso Emma

Messaggio da francooss » mer 27 set 2017, 2:07 pm

Purtroppo su questo forum bisogna comprare solo i materassi che vendono questi venditori i quali mettono anche l'indirizzo e il numero di telefono altrimenti non va bene niente..
Per loro non bisogna fidarsi di altroconsumo ma di loro stessi perché se no come farebbero i lauti guadagni di questi materassi supercostosi?
D'altronde tutti conosciamo le abilità dei venditori professionisti.. e dovremmo fidarci?
E quindi diffidare da una rivista che ha lo scopo di aiutare i consumatori?
Questo è quello che dobbiamo fare?
Io mi fido sicuramente dei consumatori e delle loro opinioni.

Materassi FERRARA
Messaggi: 5732
Iscritto il: gio 24 gen 2013, 6:38 pm
Contatta:

Re: Materasso Emma

Messaggio da Materassi FERRARA » mer 27 set 2017, 3:08 pm

guarda che qui nessuno dice che bisogna diffidare della rivista che ha lo scopo di aiutare i consumatori, solo che il loro modo di condurre i test non da un risultato attendibile.
ad esempio qualche anno fa fecero un test su cui sono stati fatti alcuni appunti che ti riporto sotto.
Poi puoi scegliere tu se prendere i risultati per buoni oppure no.
Il test di altro consumo mostra come ormai tradizione una scarsissima conoscenza dell’argomento da parte di chi lo ha scritto cosa che ovviamente si riflette nell’analisi fatta dei prodotti che si mostra approssimativi e fatta su parametri che poco o nulla hanno a che vedere con la qualità del riposo.

Per prima cosa dobbiamo capire lo scopo “commerciale” di altro consumo.
Altro consumo vuole con i suoi test far risparmiare il consumatore dimostrando che tra il loro miglior acquisto e il top del mercato, inteso come costo, si può risparmiare una cifra importante dimostrando in questo modo l’importanza delle loro prove e giustificando quindi la loro esistenza ed i loro abbonamenti.

Per questo motivo i test paiono tarati per mettere in evidenza le caratteristiche di alcuni prodotti che non sono di fatto fondamentali sul mercato e non sono né indice di prestazione del prodotto né distintive della qualità.
Ovviamente se io confronto una utilitaria e una ferrari SOLO sui consumi la prima vince a mani basse.

Per prima cosa possiamo notare che il parametro immagino fondamentale nell’acquisto del materasso, cioè il comfort è soggetto ad una chiara mistificazione.
Nella tabella riassuntiva troviamo infatti “comfort” che potrebbe essere inteso come comodità, mentre nella leggenda a quella voce viene fatto corrispondere il “comfort termico” che ovviamente è solo una parte del comfort del materasso e che con l’uso comune del termine comfort centra poco.

Tra i tanti punti discutibili comunque di seguito ve ne riporto alcuni, che mettono in evidenza, a mio parere, la poca attenzione posta nel realizzare il test se non la tendenziosità di alcune valutazioni

LE BASI DELLA PROVA DI ALTROCONSUMO.

La prova di Altroconsumo si basa su dei parametri atti a rispondere a quesiti ben precisi tra cui:

• E’davvero stabile?
• Sostegno del corpo
• Se prende fuoco

Che sono francamente o mal interpretati o ininfluenti sull’uso normale di un materasso.

E’ davvero stabile?
Questo test ha una sua importanza ma è evidente a qualsiasi esperto del settore che è inutile quando si parla di materassi non a molle per le caratteristiche intrinseche delle schiume che rendono questa prova assolutamente non necessaria perchè il risultato è scontato.
Le schiume infatti non trasmettono il moto da una parte all’altra del materasso e quindi non vedo il motivo di un test di questo genere, tanto che tutti i prodotti hanno superato brillantemente il test…

Sostegno del corpo
Nella prova non sono specificate le corporature prese in esame come “banco di prova dei prodotti” e questo a mio parere è già un limite ma, supponendo che la prova sia stata condotta con corporature differenti atte a coprire un range realistico di utenti, possiamo rilevare che il sostegno è uno dei fattori di prestazioni del materasso che di norma contrasta con la capacità ergonomica e l’accoglienza dello stesso.
Un buon materasso vanta un buon equilibrio tra questi fattori e non certo una prestazione massima in uno di essi che di certo penalizzerebbe gli altri.
Va inoltre rilevato come non si sia tenuto conto che di alcuni materassi presi in esame esistono differenti gradi di rigidità che sono adatti a sostenere pesi e corporature diversi. E’ ovvio che non avendo testato di questi prodotti entrambe le versioni, ma solo una di esse, queste saranno probabilmente risultate eccelse per alcune corporature e completamente errate per altre.
Per assurdo i prodotti realizzati in una sola rigidità, di norma media, pur non essendo eccelsi per nessuna corporatura si sono ben difesi su tutte.
In poche parole perfetti per nessuno sbagliati un po’ per tutti…
E’ intuitivo che chi sceglie un materasso lo sceglie in base alla propria corporatura ed è poco interessato al fatto che sia sbagliato per altri come del resto si sceglie un numero di scarpe in base al proprio piede non sulla media nazionale.
Quindi sul mercato e per l'utente, la possibilità offerta al consulente specializzato di offrire una soluzione di riposo personalizzata per sostegno, ergononomia ed elasticità è un valore molto importante che diventa in questa prova un limite perchè il prodotto viene rapportato anche a corporature per cui non è progettato e costruito e a cui mai verrebbe consigliato.
Per capirci è un po' come se valutassimo quanto è corretta una scapa numero 40 su piedi dal 38 al 45. ovviamente andrebbe bene solo a quello che porta il 40, ma nella prova trascureremmo il fatto che la stessa scarpa viene fatta anche in numeri adeguati a tutti gli altri piedi....

Se prende fuoco
Qui siamo all’assurdo. Chiunque lavori in questo campo sa che la resistenza alla fiamma è importante solo ed esclusivamente per il settore contract (cioè per gli alberghi) e non viene assolutamente valutato come positivo nel prodotto domestico poiché rendere un prodotto resistente alla fiamma significa usare materiali che vanno di norma a danneggiare la qualità del riposo o comunque pone limiti alla prestazione.
Questo costringe le aziende ad avere prodotti specifici e certificati per questo uso che ben si guardano dal consigliarli nel uso domestico anche perché di norma questi non soddisfano i requisiti di compatibilità con l’organismo umano, quindi di non nocività, fondamentale, con giusta ragione, nell’uso domestico quotidiano.



Premesso quanto sopra analizzo il testo


Altro consumo scrive
“Esiste il materasso in lattice naturale, ma anche in lattice sintetico. Sui prodotti dovrebbe essere indicata la dicitura esatta, ma il produttore non è obbligato a riportarla.”

La Circolare del Ministero delle Attività Produttive (n. 684 del 7 dicembre 2001) che dice al punto 3.1 “ Materasso tutto lattice o materasso 100% lattice: designa materassi che hanno un'anima unicamente di lattice di almeno 10 centimetri di spessore. Se l'anima include almeno l'85% di lattice di origine naturale l'indicazione supplementare "origine naturale" e' la sola autorizzata.”
Questa dicitura è obbligatoria e se non è presente, il materasso non è in regola con le norme predette e non è quindi vero che non è obbligatoria!


Altro consumo scrive
“ Esiste anche una terza categoria, la schiuma di lattice, ottenuta mischiando dell’aria al lattice naturale e/o a quello sintetico. Tra l’uno e l’altro ci sono alcune differenze sostanziali”

Qualsiasi esperto ha ben chiaro che i materassi sono tutti realizzati in schiuma di lattice e non in lattice puro poiché la miscelazione con l’aria permette al lattice di avere la giusta densità (che si misura in peso/metro cubo e quindi si modifica appunto aggiungendo aria che modifica il peso a parità di volume) ed il giusto comfort per il riposo.
Tanto è che la legge predetta non pone questo tipo di distinzione essendo tra le altre cose irrilevante a livello di qualità del prodotto e nell’uso comune le due definizioni sono assimilate.

Altro consumo distingue nelle diverse categorie di materasso in lattice scrivendo:
“Lattice al 100%”. Indica un materasso che ha un’anima (ovvero il cuore del materasso, che assicura il sostegno principale), unicamente di lattice, di almeno 10 centimetri di spessore.
“In lattice”. In questo caso il corpo centrale, costitu¬ito da due o più materiali differenti sovrapposti, deve avere uno strato di lattice alto come minimo 10 centimetri, inoltre questo materiale deve rappresentare almeno il 60% dell’anima del materasso

La circolare già citata dice, sempre al punto 3.1 “Materasso tutto lattice o materasso 100% lattice: designa materassi che hanno un'anima unicamente di lattice di almeno 10 centimetri di spessore.”
Chiaramente assimilando le due definizioni mentre Altroconsumo pone una distinzione inesistente.
Inoltre Altroconsumo nella sua prova include, come materasso di lattice il prodotto Chimera Air latex che avendo 6 cm di lattice su 20 totale di spessore, per la legge italiana non può essere considerato un materasso di lattice!

Segnalo inoltre che in questo test non è stato tenuto conto della fodera utilizzata per la prova in molti dei modelli considerati, e questo può aver condizionato molti aspetti del test ed in particolare quelli che riporto di seguento


Altro consumo scrive
“Solo Magniflex, Pirelli e MCA hanno mostrato una perdita di altezza di più di 6 mm.”

Peccato che compiendo questa valutazione non si è tienuto conto dello spessore di partenza del materasso e soprattutto dell’imbottitura utilizzata che ovviamente le parte più soggetta a stress.
Un materasso molto imbottito mostrerà nel tempo sicuramente uno schiacciamento superiore ad un materasso con una imbottitura in partenza più compressa o meno presente. Non a caso i materassi risultati peggiore sono quelli più alti, uno schiacciamento di 6mm su 26 cm di altezza totale è pari al 2,3% mentre su uno spessore di 20 cm è pari ad un 3% (cioè il 30% in più se analizzata la percentuale!).
Di conseguenza a parità di schiacciamento è evidente che il materasso più basso dovrebbe essere peggio considerato, cosa che non avviene!!!


Altro consumo scrive
“Il modello Ikea assorbe meglio l’umidità rispetto agli altri e quindi è più adatto a chi suda molto.” “Abbiamo lasciato per dieci ore consecutive i materassi in una stanza a 37 gradi con il 50% di umidità. Un buon materasso deve essere in grado di assorbire e smaltire all’esterno la maggiore quantità di umidità.”

La prima domanda che ci dovremmo porre è: cosa hanno poi misurato per valutare la capacità traspirativa di un materasso?
Perché logica vorrebbe che una volta sottoposto il materasso ad una forte umidità ne verifichino poi la quantità residua all’interno dello stesso.
Per come appare realizzato questo test invece un pezzo di plastica, che non avrebbe assorbito, ovviamente, una sola goccia di umidità, avrebbe dato i migliori risultati!
Un materasso prima di cedere l’umidità deve assorbirla, se non l’assorbe, in particolare quando sopra viene posto un corpo umano che suda e bagna, di certo non deve poi fare la fatica di ricederla all’ambiente esterno.
Al contrario un materasso che assorbe bene l’umidità non è poi detto che possa smaltire la predetta in modo ottimale.
E’ intuitivo capire come una fodera imbottita in poliestere sia molto più permeabile all’umidità, avendo il poliestere una capacità igroscopica pari a zero (quindi non assorbe ma fa scivolare l’umidità sulla sua superficie), nei confronti di una imbottita in cotone, essendo quest’ultimo molto igroscopico, cosa che di norma è, se non portata all'eccesso, un vantaggio!
Inoltre lo smaltimento dell’umidità del lattice, come in tutti i materiali espansi, deriva anche da un effetto “mantice” dato dagli spostamenti del corpo che comprimendo e rilasciando la struttura, facilita il ricambio di aria e l’espulsione della umidità.
E’ evidente che il test non è stato fatto in condizioni d’uso, cioè con una persone che suda sul materasso e trasmette umidità sotto forma di liquido direttamente sul materasso stesso.
In questo caso è fondamentale la capacità del tessuto di trasmettere l’umidità verso l’interno e sull’area dell’intero materasso, mantenendo asciutto il contatto, piuttosto che ricederla immediatamente o peggio non assorbirla.
Inoltre questo test non tiene conto del tipo di fodera con cui è stato testato il materasso. Alcuni dei prodotti considerati sono disponibili in diverse versioni di foderatura e pertanto potrebbe esistere una versioni che privilegia la traspirazione piuttosto che una versioni che penalizza questo aspetto per privilegiarne altri.

Da notare che il materasso ikea del test vanta una misura 90x200 contro gli altri che sono tutti 80x190 e presenta quindi un area di esposizione all’aria superiore del 18% nonché un maggior volume, cosa che ovviamente condiziona la capacità di assorbimento di un prodotto.
A parità di materiali un maggior volume permette di assorbire una maggior quantità di umidità.
Altroconsumo non mette in evidenza questo aspetto, pur essendo questo materasso risultato il migliore del test per quanto riguarda lo smaltimento dell’umidità!



Altro consumo scrive
“Tutti i materassi in lattice sono indicati per chi ha esigenze di temperatura normali, mentre Wegaflex e Chimera Benessere sono più adatti per le persone freddolose.”

Anche in questo caso non si tiene conto delle fodere oltre al fatto che non si capisce come le persone freddolose si debbano poi comportare d’estate se il materasso è caldo.
Va sottolineato che se il materasso è dotato di una fodera climatizzata, quindi con lato estivo e lato invernale, andava come minimo specificato quale lato è stato provato poiché questo condiziona in modo sostanziale il risultato.
Se risultasse caldo il materasso provato sul lato invernale di fatto, dovrebbe essere un pregio e non un difetto!

Altro consumo scrive
“Comfort termico Un buon materasso deve isolare dal freddo nella stagione invernale e non deve assorbire troppo il calore in quella estiva. Non è risultato il punto forte dei modelli del test, anche se la sufficienza è sempre garantita.”

Non viene specificato su alcuni modelli con quale fodera è stato provato.
Poiché alcuni prodotti sono disponibili sia con fodera climatizzata che con fodere anallergiche il tipo di rivestimento usato per la prova rappresenta un valore rilevante.
Di norma infatti le fodera anallergiche sono meno performanti a livello climatico, di quelle climatizzate.
Come dal resto, come già detto, se un materasso viene testato sul lato estivo ha una performance diversa che sul lato invernale.

Altro consumo scrive
“Elasticità Ovvero la capacità del materasso di affossarsi solo nell’area in cui è effettuata la pressione e non tutto intorno.”

Questa definizione è quantomeno discutibile poiché l’elasticità è la proprietà di un materiale di deformarsi sotto l'azione di uno stato di sollecitazione imposto (per esempio, a causa di forze esterne applicate) e poi di riacquistare la sua forma originale al venir meno della causa sollecitante.
Quindi è chiaro che l’elasticità non ha niente a che vedere con l’indipendenza della reazione e l’ergonomia del materasso, cioè la capacità di un materasso di reagire solo ove viene sollecitato.
Un materasso a molle ha una elasticità elevatissima ma, se parliamo di molleggio tradizionale ha una trasmissione del movimento da una parte all’altra del materasso altrettanto elevata!

Altro consumo scrive
Durata Per verificare se il materasso regge il passare del tempo (10 anni) lo abbiamo sottoposto alla pres-sione di un rullo da 140 chili, che ha fatto avanti e indietro 30 mila volte. Alla fine della prova di durata abbiamo verificato i danni.

Questo test è molto discutibile perchè non tiene conto di alcuni fattori: ad esempio i materassi commercializzati sottovuoto sono sottoposti già nel confezionamento ad una elevata perdita percentuale di spessore.
Questo li agevola in sede di test poiché, essendo già “preconsumati” subiscono uno schiacciamento o una perdita di portanza inferiore.
Per spiegare il concetto uso un esempio numerico:
se il materasso in partenza avesse avuto una rigidità di 10 e per assurdo, avesse perso mettendolo sottovuoto il 50% della stessa, passando ad un grado di rigidità 5, e se una volta sottoposto al test si fosse ridotta di un altro 20% passando a 4, risulterebbe migliore di un materasso con rigidità 10 di partenza, quindi pari al primo, che avendo perso il 40% della stessa durante il test si troverebbe a 6, quindi con una portanza residua superiore al primo campione ma con una perdita percentuale doppia!
Inoltre questa prova non tiene conto del comfort finale del materasso che le sole prestazioni “meccaniche” del prodotto non possono rendere. Di fatto non è stata analizzata la quantità “comodità del materasso” viene persa con il test ma semplicemente la perdita di portanza.
In sostanza i risultati del test di durata, che sono anche quelli su cui molte persone erroneamente valutano la qualità di un materasso, per com'è svolto da risultati esattamente contrari alla realtà delle cose.


Da evidenziare che questo test non corrisponde alle norme uni iso 3385:1997, di norma adottate in questo genere di prove, che rappresenta la perdita percentuale di spessore di portanza subita da un campione dopo essere stato sottoposto a compressione del 50% rispetto allo spessore iniziale per 75.000 cicli con una frequenza di 60 cicli/minuto.
Non si capisce quindi la validità a livello sperimentale del test adottato da Altroconsumo.

Vi segnalo inoltre che tra i fattori di valutazione viene indicato un parametro “memoria” che risulta alquanto confuso e pare una derivazione di un concetto di “memoria di forma” tipica dei prodotti in memory.
Premesso che questo niente ha a che vedere con i prodotti in lattice che in questo senso dovrebbero avere una capacità pari a zero, sembrerebbe in questo caso confusa con l’ergonomia.
Anche in questo caso andrebbe visto il sistema di valutazione poiché un solo prodotto (ikea) prende un voto negativo (un pallino) mentre gli altri sono tutti alla pari a tre.
Immagine
Roversi Casa dei Materassi Ferrara dal 1897
Materassi, guanciali, reti a doghe e letti delle migliori marche
Via Garibaldi 9 FERRARA
https://www.casadeimaterassi.it/contatti/

Stefano Ste
Messaggi: 33
Iscritto il: ven 29 set 2017, 2:48 pm

Re: Materasso Emma

Messaggio da Stefano Ste » ven 29 set 2017, 3:05 pm

Ciao a tutti,
anch'io vorrei comprare un materasso Emma, ho letto che presentando un amico ti danno 50€ di ricompensa, se l'amico compra il materasso.
Siccome io voglio comprarlo qualcuno per cortesia mi può mandare l'invito?
Così otterrò uno sconto anch'io! :lol:
si fa da qua:

https://recensioni-migliori.com/materas ... on-sconti/

grazie!!
Ultima modifica di Stefano Ste il mar 01 dic 2020, 4:36 pm, modificato 2 volte in totale.
 
🗣 Visita il nostro sito
🎁 Per scoprire le promozioni in corso sui materassi in memory foam e molle

 
 

Tralebracciadimorfeo
Messaggi: 2448
Iscritto il: sab 12 mar 2011, 9:14 am
Località: Sesto Fiorentino
Contatta:

Re: Materasso Emma

Messaggio da Tralebracciadimorfeo » ven 29 set 2017, 3:20 pm

:shock: :shock: :roll: :roll: :D :D :D
Negozio specializzato a Sesto Fiorentino
Dorelan-Bultex-Epeda-Nido Reload-Dorsal-Sartoriale-Samoa
www. tralebracciadimorfeo.com

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 23 ospiti