Insonnia, segreti e falsi miti...

Il problema dell'insonnia. Cause, soluzioni, consigli su come risolvere il problema di cui sempre più persone soffrono
Rispondi
Letizia
Messaggi: 8
Iscritto il: sab 12 lug 2008, 10:35 pm

Insonnia, segreti e falsi miti...

Messaggio da Letizia » mer 08 apr 2009, 10:16 pm

Inseguire a tutti i costi le otto ore di sonno facendo ricorso agli ipnotici è pericoloso. A dormire 6 ore si vive di più


LA STATISTICA è stata fatta su un gruppo di americani, ma, dato lo stile di vita, vale anche per noi europei: circa un quarto delle persone del mondo industrializzato utilizza tranquillanti o sonniferi per dormire un'intera notte. Anche se non serve, visto che dormirne sei o al posto di otto non cambia di molto la questione. Anzi, le ricerche rivelano che se si dorme di meno si vive più a lungo. Insomma, inseguire le otto ore di sonno a tutti i costi può essere dannoso.

E gli scienziati confermano. "Niente di più sbagliato", spiega Daniel Kripke dell'università  della California a San Diego: "E' certo le molte medicine fanno il loro effetto, ma la spinta che vi è nell'utilizzarle viene molto spesso dalle industrie farmaceutiche o dalle cliniche per la ricerca sul sonno. Pensano che lo spaventare la gente su questo tema porti loro introiti non indifferenti". In realtà , secondo un'indagine condotta da BioMarket, una società  di ricerche biotecnologiche, nel 2005 sono stati spesi 2 miliardi di dollari solo per un solo prodotto usato dalla maggior parte della gente che soffre di insonnia.

Ma proprio recentemente è stato scoperto che in alcuni casi le persone che usano questa medicina soffrono di amnesia ed è capitato loro di provare sonnambulismo. A qualcuno è successo anche di mettersi a mangiare durante la notte senza rendersene conto. Secondo la stessa indagine entro i prossimi 5 anni il mercato dei sonniferi, chiamati ironicamente "ipnotici", salirà  ad almeno 5 miliardi di dollari. Da questo studio risulta che gli adulti con un'età  compresa tra i 20 e i 44 anni che usa sonniferi o rilassanti è raddoppiato tra il 2000 e il 2004 e cresce anche l'uso tra i più giovani.

Ma come evitare gli ipnotici? Spiega Kripke: "Innanzi tutto va sfatato il mito che per vivere bene e a lungo bisogna dormire almeno 8 ore. Abbiamo fatto una ricerca durata sei anni tenendo sotto controllo circa un milione di persone tra i 30 e i 102 anni e abbiamo scoperto che chi dorme per 6 ore ha maggiori possibilità  di avere una vita più lunga rispetto a chi dorme 8 ore. Va poi sottolineato che chi vuole dormire a tutti i costi per 8 ore e prende un sonnifero tutte le sere intossica il proprio organismo come se fumasse un pacchetto di sigarette al giorno".

Da tempo si indaga sui danni degli "ipnotici". Il British Medical Journal ha pubblicato una ricerca in cui si dimostra che chi usa pillole per dormire è più esposto a incidenti stradali, perchè i sonniferi lasciano conseguenze sul sistema nervoso che è molto diverso da persona a persona. Uno studio condotto sulla prevenzione del cancro e noto come "Cancer Prevention Study II", ha messo in luce che chi soffre d'insonnia e dorme anche solo 3 ore e mezza a notte può vivere più a lungo di chi dorme 7 ore e mezza o più.

Dunque cosa fare se si soffre d'insonnia? "Innanzi tutto bisogna capire cosa significa dormire poco"; spiega il ricercatore. A volte può solo sembrare di dormire poco mentre in realtà  si è già  speso a letto 5 o 6 ore. In tal caso, suggerisce Kripke, è buona cosa provare ad alzarsi anche se è quasi notte fonda. A volte è il metabolismo della persona che richiede una minore quantità  di ore di riposo e forzare tale richiesta ha conseguenze peggiori che non passare qualche ora della notte in bianco.

Ma se l'insonnia è recidiva? Prima di prendere una qualsiasi medicina si provino a metter in pratica le indicazioni di Kripke:

1. Non andare a letto finchè non si ha sonno e se ci si sveglia presto è meglio alzarsi.
2. Alzarsi sempre alla stessa ora, anche se si ha avuto una notte cattiva. La notte successiva sarà  più facile dormire a lungo.
3. Se ci si deve alzare durante la notte e il sonno sembra scomparire è meglio non tornare a letto finchè il sonno non ritorna.
4. Evitare di guardare film o leggere libri dell'horror a letto. Se lo si vuole fare è meglio stare seduti su una sedia.
5. Non bere bevande con caffeina da 6 ore prima di andare a letto.
6. Vivere almeno qualche ora all'aria aperta. Chi vive durante il giorno direttamente sotto i raggi del Sole ha maggiori possibilità  di non soffrire di insonnia.
7. evitare qualsiasi bevanda alcolica. L'alcol dapprima rilassa, ma una volta terminata la sua azione causa insonnia.

di LUIGI BIGNAMI

Dal sito di http://www.repubblica.it


michaelvittori
Messaggi: 12
Iscritto il: ven 04 feb 2011, 10:33 am
Contatta:

Re: Insonnia, segreti e falsi miti...

Messaggio da michaelvittori » mer 23 mar 2011, 11:35 am

Ecco le 10 principali cause di insonnia segnalate durante l'11esima Giornata del Dormire Sano:

1 - Non staccare (dal lavoro o qualsiasi altra attività  che impegna il cervello) prima del sonno

2 - Mantenere ritmi sregolati

3 - Preoccuparsi di non riuscire a dormire

4 - Bere alcolici o fumare prima del sonno

5 - Cenare male, o troppo leggero o troppo pesante

6 - Guardare la tv, il cellulare e il computer a letto

7 - Stare a letto senza avere sonno: meglio alzarsi e posticipare il riposo notturno

8 - Prendere sonniferi

9 - Lasciare accese fonti luminose (anche piccole come i led) in camera

10 - Fare un riposino serale (ok il sonnellino pomeridiano, ma addormentarsi davanti alla tv in prima serata, ad esempio, è deleterio)

MatarassiLattice
Messaggi: 7
Iscritto il: mer 16 nov 2011, 8:14 pm

Re: Insonnia, segreti e falsi miti...

Messaggio da MatarassiLattice » gio 17 nov 2011, 6:23 pm

in particolare su di me ha effetto deleterio l'addormentarsi 20 minuti davanti alla tv, cosa che ti fa risvegliare spesso senza più sonno! queste regole sono molto valide, purtroppo a volte i ritmi di vita o lavorativi in generale non ci permettono proprio di essere impeccabili da questo punto di vista...

platefora
Messaggi: 1
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 10:33 pm

Re: Insonnia, segreti e falsi miti...

Messaggio da platefora » sab 31 dic 2011, 4:18 pm

E' vero anche i miei ritmi di vita non mi aiutano in questo senso...e infatti eccomi qui a cercare online consigli utili per come comportarmi correttamente prima di andare a dormire e durante la notte. Io prendo già  la melatonina di Chronolife che mi ha risolto un problema di insonnia da cui non sapevo più come uscirne e ha avuto ottimi effetti su di me, ma vorrei cercare di abbinare anche uno stile di vita corretto per massimizzare il suo effetto. Quindi grazie per questi ottimi suggerimenti.

itlmichele
Messaggi: 618
Iscritto il: mer 05 set 2018, 2:14 pm

Re: Insonnia, segreti e falsi miti...

Messaggio da itlmichele » sab 14 set 2019, 10:58 am

michaelvittori ha scritto:
mer 23 mar 2011, 11:35 am

3 - Preoccuparsi di non riuscire a dormire
Quella non fallisce mai. Quante volte si lotta per non addormentarsi, e quando mezz'ora dopo si va a letto pensando di doversi addormentare subito per questo o quel motivo passa un tempo lungo prima di riuscirci. Il solo pensare che debba succedere è sufficiente a non farlo succedere.
AVVISO AGLI UTILIZZATORI DEL FORUM

Non sono un addetto del settore, ma un consumatore appassionato dell'argomento.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite